Mazzantini Margaret

Figlia dello scrittore Carlo Mazzantini e di una pittrice irlandese, Margaret Mazzantini è nata il 27 ottobre del 1961 a Dublino (Irlanda). Vive a Roma dove alterna la passione per la letteratura al suo lavoro di attrice sia teatrale che cinematografica. Si è infatti diplomata all'Accademia nazionale d'arte drammatica nel 1982. Nello stesso anno, ha esordito sul palcoscenico interpretando "Ifigenia" nell'omonima tragedia di Goethe. Seguiranno altre importanti produzioni, sempre all'insegna di testi fondamentali, come "Tre sorelle" di Cechov (1984-85), "Antigone" di Sofocle (1986), "Mon Faust" di Paul Valéry (1987, con Tino Carraro), "Bambino" (1988) di Susan Sontag e "Praga Magica" di Angelo Maria Ripellino (1989). Notevole anche la sua presenza sulla scena cinematografica, abbastanza sorprendente se si considera che la Mazzantini è una scrittrice di sentimenti e di delicata presa sul lettore, malgrado i suoi temi sappiano anche essere forti come un pugno nello stomaco (com'è il caso dell'ultimo "Non ti muovere"). La troviamo invece in pellicole "serie" come "Festival" di Pupi Avati (1996) ma anche in pellicole scanzonate come "Il barbiere di Rio" (1996) di Giovanni Veronesi (a fianco del mattatore Diego Abatantuono) e "Libero burro" del marito Sergio Castellitto. Già nel periodo 1992-93, fra l'altro, sempre assieme a Castellitto ha interpretato "A piedi nudi nel parco" di Neil Simon. Nel 1995 il compagno la dirige nella pièce "Manola", da lei scritta e interpretata, insieme all'amica Nancy Brilli. La commedia viene replicata con successo anche nel 1996 e nel 1998. Scrive poi "Zorro", diretto e interpretato dall'inseparabile marito. Con il suo romanzo d'esordio, "Il catino di zinco" (1994), ha vinto il Premio Selezione Campiello e il Premio Opera Prima Rapallo-Carige. Il suo libro "Non ti muovere" (2001) ha vinto il Premio Strega, sbaragliando i concorrenti e divenendo uno dei più clamorosi e salutari casi letterari degli ultimi anni. Del 2004 è il suo ultimo lavoro: "Zorro. Un eremita sul marciapiede".

Sito internet: http://www.margaretmazzantini.com

Seguici anche su