Molesini Andrea

Andrea Molesini insegna Letterature comparate all’Università di Padova. Con il romanzo Non tutti i bastardi sono di Vienna (Sellerio 2010, 19a ed. 2017) – tradotto in inglese, americano, francese, tedesco, spagnolo, norvegese, sloveno, olandese, ungherese, danese e serbo croato – nel 2011 ha vinto, tra gli altri, il Premio Campiello e il Premio Comisso. Nel 1999 ha vinto il Premio Andersen alla carriera e nel 2008 il Premio Monselice per la Traduzione letteraria. La primavera del lupo (Sellerio 2013) è tradotto in tedesco e in francese. Presagio (Sellerio 2014, 3a ed. 2015) è tradotto in francese. La solitudine dell’assassino (Rizzoli 2016) è ora un tascabile della BUR Contemporanea (2018)

Seguici anche su